Stampa 3D in Medicina: Scienza, Fantascienza e la corsa all’Oro

shutterstock_142124857Articolo Originale di Tiziano Galli

E’ piuttosto difficile star dietro, in questo periodo, a tutto cio’ che sta succedendo nel mondo della stampa 3D. Da spettatore seguo con interesse i vari ambiti in cui essa sta creandosi spazio e reputazione rimanendo sempre piu’ affascinato da quello che vedo e leggo.

Tutti parlano di terza rivoluzione industriale ma io la vivo, in generale, come la rivisitazione della Corsa all’Oro.

L’esperienza dei Fab Lab, la nascita dei Franchising e le molte realizzazioni in ambiti tanto diversi come l’Arte,  la Moda, i Mini mè, la Stereolitografia, la stampa alimentare (1, 2, 3 ). Cosi’ anche per i settori industriali e soprattutto medicali.

… potremmo dire… TUTTI PAZZI PER LA STAMPA 3D!

Scienza e fantascienza nella stampa 3D in campo medico convivono e gareggiano, sperimentalmente,  in un panorama a 2 velocità in cui progetti realistici si contrappongono ad autentici balzi in un futuro ipotetico fatto di grandi suggestioni e speranze.

L’ambito piu’ veloce e meno complicato dal punto di vista dell’invasività, fattibile senza troppo (o nulla) regolatorio è quello in cui si trovano progetti come Osteoid , gli eso scheletri, la prototipazione rapida* (1, 2), le protesi d’arto ed esterne di vario tipo (es. ortesi).

Quello lento, invece, ha piu’ a che fare con progetti ad iter di approvazione e sperimentazioni piu’ prolungate per poter entrare nell’uso comune o industriale, come le protesi ortopediche interne, il bioprinting (e quindi i trapianti di tessuto e d’organo), e altre ancora già trattate in uno scorso articolo.

La stampa 3D e la riproduzione di tessuti ad uso sperimentale e diagnostico (1, 2) necessitano anch’essi di iter regolatori per la validazione e l’efficacia d’uso.

Dovremo quindi attendere un po’…

Che si diradino le nebbie del grande entusiasmo e delle grandi aspettative. Che le conferme e i processi si impongano. La Stampa 3D resta, comunque, la grande corsa all’oro dell’era moderna, con un mercato che si attesterà già nel 2015 a piu’ di 3,7 Miliardi di Euro ma soprattutto una grande speranza per tutti e tanta curiosità per vedere se da questo, ora stretto passaggio, usciremo all’aperto in una radura soleggiata e serena e dell’oro “scientifico” troveremo il filone.

Volete intervenire e dire la vostra?

*= La prototipazione rapida, ovvero la produzione di prototipi anatomici a scopi sia didattici che di pianificazione e analisi preoperatoria di casi particolarmente complessi, è in grado di rispondere ottimamente a necessità pratiche sia in ambito di comunicazione medico-medico che medico-paziente (consenso informato).

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

Annunci

Informazioni su Tiziano Galli

Dal 2002 mi occupo di formazione residenziale ed eLearning e ho conseguito un Master in Scienze dell'Educazione a Lugano e precedentemente una Laurea in Medicina e Chirurgia. Ho scritto il libro " Medici, Pazienti e Social Media". Sposato e Penta-Papà sono dirigente sportivo in LNA Svizzera per Rugby Lugano e ARSI (Associazione Rugby Svizzera Italiana)
Questa voce è stata pubblicata in Stampanti 3D e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Stampa 3D in Medicina: Scienza, Fantascienza e la corsa all’Oro

  1. Pingback: 1° Meeting Italiano di Stampa 3D nel Medicale e in Ortopedia e Traumatologia – Resoconto | Social Media, Medici, Medicina e Stampa 3D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...