Re – Blog: Donare il sangue e curare il cancro i social network salvano vite umane

Riprendo e rilancio un Post dal Blog 6 Gradi del 18 Marzo sul Corriere della Sera che mi era sfuggito.

Nuovo esempio di utilizzo virtuoso di Facebook in ambito Salute.

Dopo quello già visto per la donazione degli organi ecco i meccanismi della rete al servizio della donazione di sangue.

In fondo all’articolo un’altro caso virtuoso di socializzazione in relazione al tema salute che forse merita una ulteriore sottolineatura per gli aspetti di amplificazione e durata dei fenomeni mediatici online.

nonna-500x295

Il senso dell’operazione operata dal giovane nipote Zach Belden sui social, per conto della nonna ammalata di Cancro, è totalmente emotivo, giocoso, di grande complicità con la sua grandmother e di splendida intesa con la rete che ha raccolto lo stimolo e si è prontamente coinvolta.

L’operazione non ha nessun rilievo medico ma puramente psicologico e il caso è alla fine un unicumNonna Betty è un soggetto irresistibile e certamente predisposta al selfie, la famiglia e Zach hanno creato un piccolo “reality su instagram” (e altri social), una community e un filone di situazioni sempre diverse da proporre che aiutano la nonna, e non solo, ad affrontare la situazione.

E’ l’incontro attraverso i social di un salto generazionale, di cui viene rappresenta peraltro l’ energia positiva. La quotidianità edulcorata di una nonna ottantenne che regge fisicamente bene ad uno stato magari ben piu’ pesante in realtà.

Zach, con Nonna Betty ha mostrato comunque la potenza e la ricettività della rete con le sue onde di propagazione. Il beneficio psicologico che ne deriva e la rottura dell’isolamento. In poco tempo probabilmente, in assenza di situazioni sempre nuove, gran parte della community si disperderà ma rimane comunque un bell’esempio positivo di sfruttamento del “grande popolo”.

Annunci

Informazioni su Tiziano Galli

Dal 2002 mi occupo di formazione residenziale ed eLearning e ho conseguito un Master in Scienze dell'Educazione a Lugano e precedentemente una Laurea in Medicina e Chirurgia. Ho scritto il libro " Medici, Pazienti e Social Media". Sposato e Penta-Papà sono dirigente sportivo in LNA Svizzera per Rugby Lugano e ARSI (Associazione Rugby Svizzera Italiana)
Questa voce è stata pubblicata in Pazienti e internet e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...