Medici Online? la diffusione dei servizi di rating e di booking in Italia e in US/UK

shutterstock_58968394

Articolo originale di Tiziano Galli

Rating, in italiano Classificazione, è il metodo di valutazione utilizzato dalle cosiddette Agenzie di Rating per valutare i rischi finanziari di imprese, banche, nazioni etc etc, (da Wikipedia modificato).

In modo simile alle Agenzie di Rating, con lo scopo di classificare e valutare la qualità del servizio sono presenti, sul web, siti che offrono profili e giudizi di  medici, centri e ospedali.

I pazienti oggi hanno a disposizione sempre piu’ strumenti per la scelta consapevole della propria cura e del proprio curante. Un segno di grande modernità e una piccola rivoluzione data dalla possibilità, recandosi in rete direttamente, di orientarsi, comparando i servizi ed esprimendo valutazioni e commenti sul servizio ricevuto.

L’offerta è variegata. Esistono i casi istituzionali del  Sistema Sanitario Inglese o dell’agenzia americana Medicare che rispondono ad ampi mandati governativi e offrono al loro interno un sistema di “mappatura dei servizi” fra cui scegliere il riferimento di zona.

Oppure sistemi di Rating veri e propri, con valutazioni di servizi e centri di cura come quello inglese di Patient Opinion (“An independent site about your experiences of UK health services, good or bad”) e in Italia l’analogo esempio di Qsalute, anch’esso contenente un ampio indice di reparti ospedalieri e medici recensiti.

Piu’ interessanti e dinamici, infine, i siti a “doppia entrata” dove i medici inseriscono il proprio profilo e i pazienti, in modo indipendente, si recano alla ricerca del professionista da contattare. Questi “luoghi” associano spesso caratteristiche di servizi di rating a quelle della prenotazione online delle visite.

Diventa in questo modo molto semplice per i malati, trovare uno specialista, verificarne il profilo di competenza , le prestazioni offerte, comparare il servizio i costi e contattare lo studio.

Il medico si iscrive a questi siti, compila un profilo e si rende visibile e contattabile. E’ interessante a questo proposito sottolineare il peso che assumono, nei sistemi di rating, alcune qualità “accessorie” rispetto alla efficacia della cura in sè.

Qualche esempio è il seguente: La disponibilità del Medico a parlare con il paziente. Il tempo trascorso in sala di attesa prima della visita. La gentilezza del personale. Il tempo in giorni per ottenere l’appuntamento. La pulizia dello studio. Il tipo e aggiornamento delle riviste in sala di attesa. La musica in sala di attesa.

Questi parametri, apparentemente minori sono in grado di influenzare la scelta dei pazienti e il confronto fra medici piu’ delle stesse competenze che vengono date, piu’ facilmente, per acquisite.

I giudizi negativi sulle competenze mediche, d’altra parte, sono molto piu’ rari di quelli positivi e in genere, le tradizionali paure associate ai sistemi di rating da parte dei medici sono spesso infondate anche se, in questo post, non ci addentriamo ulteriormente nell’argomento.

I sistemi/servizi di Rating online di questo tipo sono molti, circa 50 (in Kevin Pho, Establishing Managing and protecting your online reputation” , Greenbranch Publishing, 2013 Chapter 5) quasi tutti focalizzati sul mercato USA.

Tuttavia anche in Italia si cominciano a vedere esempi virtuosi di rating e motori di ricerca. Qui sotto sono riportati quelli che sono riuscito a scovare. Se qualcuno ne conosce altri è pregato di lasciare un commento…  la differenza sta nei numeri… piccole realtà quelle Italiane dove ancora una bassa attitudine di medici e pazienti a usare il web come riferimento non fa decollare il fenomeno.

Siti Usa
http://www.angieslist.com
http://www.doctor.com
http://www.Google/+/Learnmore/Local
http://www.drscore.com
http://www.healthreviews.com
http://www.healthgrades.com
http://www.insiderpages.com
http://www.kudzu.com
http://www.ratemds.com
http://www.vitals.com 
http://www.MD.com
 
Siti Italiani
http://www.Qsalute.it
http://www.yelp.com
http://www.doctorbooking.it
http://www.idoctors.it

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

Annunci

Informazioni su Tiziano Galli

Dal 2002 mi occupo di formazione residenziale ed eLearning e ho conseguito un Master in Scienze dell'Educazione a Lugano e precedentemente una Laurea in Medicina e Chirurgia. Ho scritto il libro " Medici, Pazienti e Social Media". Sposato e Penta-Papà sono dirigente sportivo in LNA Svizzera per Rugby Lugano e ARSI (Associazione Rugby Svizzera Italiana)
Questa voce è stata pubblicata in Medicina e Social Network e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Medici Online? la diffusione dei servizi di rating e di booking in Italia e in US/UK

  1. Pingback: Medici Social e Digitali: Le “ragioni di servizio” | Social Media, Medici e Medicina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...