Un Tweet al Giorno toglie il medico di torno – Infografica

Riportiamo qui di seguito la traduzione di un interessante articolo e infografica  prodotto da Allied Health World

Ecco il testo in Italiano…

” L’influenza di Facebook, Twitter, YouTube e altri social media di rilievo si è diffusa in tutta la società moderna più velocemente della Morte Nera che ha devastato l’Europa del 14 ° secolo. Parlando di pandemie, come puo’ il sistema della sanità adattarsi al mondo dei social media? Benvenuti nella salute sociale.

Salute sociale è il mash-up di social media e assistenza sanitaria, e comincia a guadagnare adesioni. Infatti, un terzo di tutti i consumatori utilizza i social media per questioni in materia di salute. Grazie a siti di social networking e alla maggiore disponibilità di banda larga e tecnologia mobile, le persone stanno formando gruppi di supporto online fra pazienti, diventando maggiormente istruiti su temi della medicina e diagnosi mediche, condividono le recensioni di medici e le review su farmaci – dove e ogni volta che vogliono.

Tuttavia, le persone tendono ancora a fidarsi dei loro medici rispetto a coetanei e famigliari quando si tratta di ottenere consigli medici accurati, dando ai curanti la grande opportunità per saltare nella mischia del consumo sociale della salute. E molti lo fanno. In uno studio del 2012, il 24 per cento dei medici ha detto di usare i social media almeno una volta al giorno per cercare informazioni mediche, mentre quasi due terzi affermano che i social media aumenta la loro capacità di prendersi cura per i loro pazienti.

Ci sono parimenti, molti benefici per i curanti che prendono parte attiva nella salute sociale, come dare ai medici un modo per connettersi con i pazienti durante la visita e l’assistenza sanitaria consentendo alle organizzazioni sanitarie di ricevere un feedback immediato su prodotti e servizi.

Preoccupazioni per la privacy e la sicurezza sono emerse accanto alla crescente popolarità della salute sociale. I consumatori sono preoccupati che le loro informazioni mediche possano essere rese pubbliche, mentre gli assicuratori e i curanti dovranno cercare di proteggere la privacy dei pazienti e rispettare la legge sulla HIPAA entro i limiti della FDA giacchè partecipano alla sfera sociale online.

Questa è solo una sbirciatina nel vasto regno della salute sociale. Scopri qui di seguito l’ infografica.

‘Courtesy of Allied Health World’

A Tweet a Day Keeps the Doctors Away
Courtesy of: Allied Health World

Annunci

Informazioni su Tiziano Galli

Dal 2002 mi occupo di formazione residenziale ed eLearning e ho conseguito un Master in Scienze dell'Educazione a Lugano e precedentemente una Laurea in Medicina e Chirurgia. Ho scritto il libro " Medici, Pazienti e Social Media". Sposato e Penta-Papà sono dirigente sportivo in LNA Svizzera per Rugby Lugano e ARSI (Associazione Rugby Svizzera Italiana)
Questa voce è stata pubblicata in Social Network e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...