Crowd Funding e Salute : Ci hai mai pensato?

immagine 23Articolo Originale di Tiziano Galli

Riporto qui sotto la traduzione in Italiano di un articolo pubblicato sul Los Angeles Times riguardante un interessante prospettiva e settore in crescita del Crowd funding negli Stati Uniti.

Il sistema sanitario statunitense, ancora oggi fortemente basato su assicurazioni private, si presta alla pratica di raccolta di denaro attraverso il Crowd soprattutto in quei casi dove mancano le coperture o le spese della quota a carico dell’assicurato diventano molto pesanti. Quindi nelle malattie croniche degenerative per esempio o nelle malattie cancerogene. In Svizzera, vige un sistema anch’esso di  tipo assicurativo e mi posso immaginare situazioni di non copertura o quote a carico onerose per l’assicurato. In Italia questo non succede, ma esistono sempre disfunzioni del sistema, casi particolari e viaggi della salute… Continua a leggere

Pubblicato in facebook, Medicina e Social Network, Pazienti e internet | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il 3D sbarca in corsia – MilanoFinanza.it

Il 3D sbarca in corsia

Sourced through Scoop.it from: www.milanofinanza.it

Qualche anno fa il digitale ha cominciato la sua rivoluzione, soppiantando in molti campi l’analogico.

 

Le radiologie hanno "perso" le lastre e oggi i pazienti ricevono gli esami su supporto elettronico. Il concetto di "paperless" sta soppiantando l’uso della carta dappertutto.

 

La Stampa 3D promette di fare simili "sfracelli" in campo medico.

 

Il Rizzoli di Bologna sta realizzando progetti e sperimentando quello che nei prossimi anni sarà un normale approccio ai materiali e agli interventi chirurgici. L’uso dei "gessi" in 3D, personalizzati e la prototipazione promettono di modificare profondamente la routine medico-diagnostica.. 

   

Sappiamo inoltre che in altri settori della medicina la Stampa 3D sta avanzando e modificando i protocolli di lavoro.

 

Nell’articolo, ancora una volta si ripete un po’ tutto ma quello che colpisce è la convinzione che istituti di livello come il Rizzoli, appunto, cominciano in collaborazione con aziende di settore a cavalcare il cambiamento e a voler sfruttare e verificare per primi l’impatto della stampa 3D nei loro metodi di lavoro.

See on Scoop.itSocial Media, Medici, Medicina e Stampa 3D

Pubblicato in Feed RSS | Lascia un commento

Elio e le storie tese: una serata speciale…. I supergiovani parlano ai giovani

Un testo scritto benissimo, un’atmosfera PARODISIACA e alcuni termini scientifici che creano perfino curiosità. Ecco che un motivetto molto carino (Alcol Snaturato), il gruppo giusto (Elio è certamente il BRAND perfetto per veicolare il messaggio) e il Min Sal ti esce con una trovata azzeccata… affrontando senza pedanteria e pure in modo trans-generazionale (Elio e le storie avranno una età media di 50-55 anni)  la campagna contro l’abuso di alcol… fra i minorenni!

Si certo, la classica goccia nel mare che poi verrà passata in discoteca … CHE TUTTI SE LA BALLANO BEVENDO UN BEL MOJITO… pero’ a parte la battuta un grande complimento va fatto!! a me è piaciuto tutto il contesto e il contenuto e il motivo mi frulla in testa furiosamente da un’ora … le creste di gallo… reminescenze mediche e rispetto della metrica a braccetto.

Pubblicato in Medicina e Social Network, Pazienti e internet, youtube | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Italian Digital Biomanufacturing Network Foundation Conference

Presso l’Istituto Rizzoli di Bologna si terrà il 19 Giugno la 1^conferenza di un nuovo network legato al Biomanufactoring

Sarà molto interessante iscriversi e partecipare….IDBN19Giugno.001

Pubblicato in Feed RSS | Lascia un commento

8 Essential Social Media Tools Doctors Should Be Using Right Now

1. LinkedIn

Doctors should not limit their LinkedIn interaction to only building their professional contacts list. Instead, doctors can create a company page that reflects their practice and opens another line of communication for patients.

2. Facebook

Facebook is a giant in the social media realm, and for good reason. Continua a leggere

Pubblicato in Medicina e Social Network, Social Network, twitter, youtube | Contrassegnato | Lascia un commento

La medicina ai tempi di Facebook e i morti che camminano

Il 23 Aprile a Savona presso la libreria UBIK si svolgerà un incontro dal titolo “La medicina ai tempi di facebook”

Nell’annuncio riportato, sul sito di una testata territoriale, viene anticipato il razionale dell’incontro a cui partecipano rappresentanti locali della medicina…

L’incontro è a cura dell’ASSFAD, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici e dell’Ordine dei Giornalisti: «In un mondo nel quale gran parte dell’informazione non passa più attraverso i canali convenzionali della carta stampata o della televisione, ma si affida alla “condivisione” di notizie diffuse sui siti internet o sui Social Network, i temi di argomento medico o paramedico sono al centro dell’attenzione. Diete alternative, cibi miracolosi e altri killer, vaccini inutili o dannosi: temi medici particolarmente sensibili messi al centro di una critica che non si arrende neppure davanti alle basi scientifiche. E a volte dietro questa “controinformazione” massiccia si nascondono interessi pubblicitari».

Non me la prendo nello specifico ma rilevo che… Continua a leggere

Pubblicato in facebook | Contrassegnato , , | 2 commenti

Ginocchio stampato in 3D da ConforMIS – stampa3dstore.com

Un nuovo processo introdotto da ConforMIS partendo da una TAC del ginocchio di un paziente, ne ricostruisce le parti da sostituire con la morfologogia originaria. ConforMIS è una soc

Source: www.stampa3dstore.com

Guardate il filmato in questo articolo per capire che tipo di rivoluzione si sta preparando in questo settore.

Esegui una TC del ginocchio, la invii al produttore e ti arriva tutto il kit chirurgico per eseguire l’intervento personalizzato… la protesi esatta, costruita sulla base delle TC.

Chissà chi vincerà la guerra ma qui ballano centinaia di brevetti e saltano le aziende tradizionali che non si aggiornano… tremano le gambe…. e si suggerisce di investire in borsa….

See on Scoop.itSocial Media, Medici, Medicina e Stampa 3D

Pubblicato in Stampanti 3D | Contrassegnato , | Lascia un commento

I ricercatori italiani studiano Occhi stampabili in 3D – stampa3dstore.com

Qualunque cosa si pensi possa accadere in futuro è destinata probabilmente ad andare ben oltre ciò che si immagina e con buone probabilita un giorno potremo vedere bulbi oculari artificiali  st

Source: www.stampa3dstore.com

Spinta un po’ agli estremi questa “vision” sul futuro degli occhi 3D risulta molto interessante… “staremo a vedere”

Credo tuttavia non sarà cosi’ facile costruire qualcosa di pienamente compatibile.

Seguendo questo concept, peraltro,  possiamo perfino ipotizzare un intero corpo bionico con un alloggiamento per il cervello che possa essere incastonato in un esoscheletro antirigetto…

A questo punto il vero quid sarà la creazione di un prototipo abbastanza avanzato che sostituisca il corpo biologico e la creazione di un ambiente adatto per la sopravivenza del tessuto cerebrale. Il primo anello verso l’immortalità… il cervello sopravvive… il corpo viene riparato… al limite sostituito…cambiamo i liquidi e controlliamo il livello dei neurotrasmettitori… l’ossigeno… il prototipo si deve ovviamente poter muovere agevolemente…. non necessariamente come un uomo… tipo C3-P0 di guerre stellari ma avere forma sferica o essere montato su un supporto a rotelle…. tipo R2-D2…. Lukas diventerebbe un visionario come lo era Jules Verne…

Scusate la deriva … ma chi ci azzecca è bravo… da qui a pochi anni…

See on Scoop.itSocial Media, Medici, Medicina e Stampa 3D

Pubblicato in Stampanti 3D | Contrassegnato , | Lascia un commento

4 Ways Healthcare Marketers Should Utilize Social Media

Alcuni autori, come quello dell’articolo qui riportato, individuano da tempo alcune ragioni valide affinchè anche l’healthcare finalmente e seriamente – invece che stare lontano dai social – “entri nell’arena” e cambi atteggiamento verso di essi.

D’altra parte, dico io ma non solo, settori che tradizionalmente hanno anch’essi il problema di contenuti sensibili di riservatezza e privacy come quello bancario e assicurativo navigano in mare aperto sulla rete facendo marketing.

E tutti i maggiori brand si “sporcano” le mani dialogando con i net-surfer prendendosi la responsabilità di rispondere alle critiche e di promuovere marchi e prodotti.

Forse allora, Continua a leggere

Pubblicato in Pharma e Social network, Social Network | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Medici, Pazienti e Social media; Linee guida e istruzioni

shutterstock_203308630 copiaArticolo Originale di Tiziano Galli

Ho deciso di scrivere, a distanza di quasi un anno dalla pubblicazione del libro “Medici, Pazienti e Social Media” un articolo che riassuma l’esperienza e le convinzioni maturate sull’argomento. Sul libro trovate molto di piu’ ma qui ho tentato di seguire un filo logico dando una serie di semplici linee guida e suggerimenti credo utili.

Anche se i Social media esistono da svariati anni oramai, la maggior parte dei medici, non è addestrata ad usarli nella maniera corretta e commette una serie di errori rendendo la propria  immagine e reputazione inefficaci.

I Social Media possono essere uno strumento molto influente, in grado di mettere in contatto gli operatori sanitari con molti pazienti, ma anche… Continua a leggere

Pubblicato in Ascolto della Rete, Medicina e Social Network, Medico Digitale, Pazienti e internet, Reputation Online, Social Network | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

How Your Patients Use Social Media

Una volta deciso di “apparire” professionalmente sul web – magari aprendo un blog – e di acquisire una dimensione “sociale” attraverso  l’apertura di “profili personali/professionali” o partecipando alle community, ogni medico/sanitario dovrà, necessariamente, porsi la domanda successiva:

Su quale social posizionarsi?

Non potrà, in prima battuta, esimersi dal considerare Facebook,  perchè è la maggiore vetrina espositiva per la > parte degli utenti in rete, ma non dovrà limitarsi a questo.

Dovrà prendere in considerazione il suo target specifico e ragionare su quali siti si concentra con maggiore frequenza.

Facciamo l’esempio di un ginecologo e la popolazione femminile. Egli potrebbe scoprire che le donne giovani e di una certa età frequentano Social differenti e quindi aprire profili, oltre che su FB anche su Instagram oppure su Tumblr.

Non mi dilungo per non complicare il discorso. Leggete questo articolo che tocca proprio l’aspetto della differente distribuzione dei target nei vari social. Ne ho accennato anche io nel mio libro “Medici Pazienti e social media”

Costruire una propria identità digitale fa parte di una sensibilità più spiccata nelle nuove generazioni. Frutto, in special modo, della capacità di “ascolto” e di analisi dei target e dei loro comportamenti.

See on Scoop.itSocial Media, Medici, Medicina e Stampa 3D

How Your Patients Use Social Media… Continua a leggere

Pubblicato in Medicina e Social Network, Medico Digitale, Reputation Online, Social Network | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Stampa 3D nel Medicale; 1° Meeting Italiano in Ortopedia e Traumatologia al 3D Print Hub

Esempio di Prototipazione rapida in stampa 3D di un calcagno fratturato (Univ. di Verona Prof. B. Magnan)

Articolo originale di Tiziano Galli

Si è svolto a Milano il 5 Marzo, nella compagine di “3D Print Hub” il 1° meeting di stampa 3D in ortopedia e traumatologia, preannunciato in un post di qualche giorno fa.

Dico subito che è stato estremamente interessante… non tanto per i casi clinici presentati, testimonianza di quanto già in gran parte pubblicato su questo blog in altri scritti ( 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7), ma, in special modo, per la netta impressione che la via sia ormai tracciata e che lo slogan piu’ volte citato di… “UNA STAMPANTE 3D IN OGNI REPARTO DI ORTOPEDIA(RADIOLOGIA) IN ITALIA” ancorchè non realizzabile immediatamente, sarà molto probabilmente una necessità, oltre che un auspicio, in tempi non troppo lunghi.

Vediamo attraverso una Continua a leggere

Pubblicato in Stampanti 3D | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Trapianti: la stampa 3D risolverà il problema della carenza di organi?

Con la stampa 3D tra poco si farà di tutto, dalla costruzione delle case al riciclo degli abiti. Ma questa tecnica potrebbe essere utilizzata anche per produrre cuori, reni e altri organi vitali. Un punto che solleva non poche perplessità. Ma oggi sono ancora troppe le persone la cui vita dipende da un trapianto

Source: www.greenme.it

Per le prospettive e l’innovazione che il bioprinting e la stampa 3D potranno rappresentare nel campo del trapianto e del rigetto di organi vorrei vedere emergere presto accanto alla “lotta contro una malattia” come il cancro o le malattie rare, la SLA o le malformazioni, un movimento di opinione a favore della ” Ricerca sul bioprinting e la stampa d’organi”.

Qui ci vogliono i ricercatori con i contromazzi che muovano gli stati e accanto… le fondazioni con i muscoli, programmi tipo mappatura del genoma che potrebbero accelerare i tempi di una ricerca agli albori ma con un enorme potenzialità.

Sarebbe certo un sasso lanciato nel futuro, al centro dello stagno della fantascienza forse, ma di dimensioni tali che le onde di propagazione arriverebbero fino a noi nel presente…. uno tsunami di rimbalzo che travolgerebbe alcune certezze e potrebbe apportare nuova linfa o spazzare via campi di sviluppo di breve respiro.

Io continuo a fare previsioni da sborone!! poco circostanziate ma che mi piacciono tanto!!

D’altra parte…non sono nella posizione di fare altro… non mi costa nulla, forse sono addirittura ridicole! ma vuoi mettere… per poter dire un giorno “l’avevo detto … l’avevo detto!!… l’avevo detto!!… e relativa risposta…Shut up asshole😉

See on Scoop.itSocial Media, Medici, Medicina e Stampa 3D

Pubblicato in Stampanti 3D | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Inquinamento: mini organi artificiali per studiare gli effetti delle sostanze tossiche

Mini organi per studiare l’inquinamento. Quante e quali sostanze tossiche vengono assorbite dal nostro corpo? Tante e non ce ne accorgiamo neanche. Per monitorare le risposte corporee, l’Epa sta realizzando dei mini organi su chip in grado di capire a cosa siamo esposti

Source: greenme.it

See on Scoop.itSocial Media, Medici, Medicina e Stampa 3D

Pubblicato in Feed RSS | Lascia un commento

Re Blog: 1° Meeting Italiano di Stampa 3D nel Medicale e in Ortopedia e Traumatologia – Itinerari D’ars

Source: itineraridars.com

La stampa 3D in medicina comincia a mostrare “i muscoli… dopo che si è fatta le ossa” verrebbe da dire con una pessima battuta.

Il meeting che verrà presentato a Milano il 5 Marzo sulle applicazioni in campo traumatologico e Ortopedico è l’esempio di come, in alcuni settori in particolare, le esperienze attuali siano ormai in grado di presentarsi oltre l’ambito della sperimentazione pura, per entrare nella pratica clinica vera e propria con applicazioni ed esperienze che si consolidano ogni giorno di piu’.

Fra pochi anni avremo… Continua a leggere

Pubblicato in Stampanti 3D | Contrassegnato , , , | 1 commento

La psiche racchiusa in un tweet. Così la ‘scienza 2.0’ studia personalità e salute sul web

Fioriscono le ricerche scientifiche che sfruttano la ‘finestra’ aperta sul mondo dai social network per esplorare personalità, salute fisica e mentale, evoluzioni culturali delle popolazioni. Una ‘carrellata’ degli studi condotti nell’era 2.0 arriva dagli Usa. Facebook e i social media irrompono nei laboratori, offrendo nuove armi: le analisi dei ‘cinguettii’ per inquadrare il rischio cardiaco di una comunità

Source: www.adnkronos.com

See on Scoop.itSocial Media, Medici, Medicina e Stampa 3D

Pubblicato in Ascolto della Rete, facebook, Social Network, twitter | Lascia un commento

RE-BLOG: Patient commentary: social media provides patients with support, information, and friendship

Source: www.bmj.com

Ricordando l’articolo di focus, trito e ritrito, sull’uso della rete da parte dei medici, ecco invece, qui di seguito,  la risposta perfetta a quello che intendevo nella mia critica, di quello che oggi la “medicina sul web” ha bisogno… L’articolo è tratto da bmj.com ed è in inglese, ma è una bella testimonianza del vissuto di una paziente affetta da Lupus. All’inizio della sua “carriera”, in epoca pre-social ha incontrato un medico e un gruppo di incontro che non l’hanno soddisfatta. Anni dopo twitter le ha dato la possibilità di incontrare altri pazienti e di sviluppare con loro, rapporti stretti traendone reciproco e grande beneficio.

Stiamo quindi parlando di community e la chiusa dell’articolo e della testimonianza è la risposta a cio’ che il giornalismo dovrebbe oggi fare. Continua a leggere

Pubblicato in Medicina e Social Network, Medico Digitale, Pazienti e internet | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Sanità: medici sempre più connessi, sul web per formazione e … – Focus

Sanità: medici sempre più connessi, sul web per formazione e …
Focus
Roma, 17 feb. (AdnKronos Salute) – I medici italiani hanno un rapporto sempre più stretto con il web nella loro attività di lavoro.

Source: www.focus.it

Ok, abbiamo scoperto che i medici, come tanti altri internauti (chi oggi non lo è?) usano il web per informarsi  e studiare. URRRKAAAA!!

Personalmente sarei piu’ interessato a sapere quanti di loro sono presenti professionalmente sul web, quanto sia il riscontro e/o il fatturato ottenuto attraverso il web. Quanto tempo i medici spendono per scrivere sul web, magari sui loro blog, quanti di loro parlano sul web con i loro pazienti o viceversa.

Questi dati qualcuno li raccoglie, li valuta, li studia?. In ogni caso mi interessa tantissimo e di piu!! dice… se avessi questi dati li pubblicherei! vero! ma in ogni caso, invece, di questo bellissimo e dettagliato resoconto, non me ne frega un c***o e credo che neanche ai medici stessi e neanche ai pazienti stessi…. andiamo oltre!!…

Ne ho lette troppe di queste statistiche e non spostano niente ma, soprattutto e infine, il dato che i medici generici frequentino meno i  congressi rispetto agli specialisti… ho paura che sia legato ad un BIAS  o a un meccanismo fuorviante.

Chi sostiene la formazione congressuale, ovvero le aziende farmaceutiche “muovono” piu’ specialisti che medici generici. Il mercato ECM ha regole e restrizioni che non mi sembrano emergere chiaramente.

In sostanza, senza dilungarmi ed entrare nello specifico questo articolo è un Deja Vu. Magari anche preciso, ma un bel chissenefrega ci sta tutto!

See on Scoop.itSocial Media, Medici, Medicina e Stampa 3D

Pubblicato in Medicina e Social Network, Medico Digitale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il Progetto Carapace esplora gli esoscheletri facciali stampati in 3D

Mhox è uno studio design italiano che si è già fatto notare nel campo della stampa 3D soprattutto grazie a due progetti realizzati insieme al service di stampa 3D professionale CRP Group: le Ortesi…

Source: replicatore.wordpress.com

Le applicazioni “estetiche” od ortesiche in stampa 3D ci fanno anticipare e immaginare il punto a cui potrà spingersi la creatività di designer, stilisti e bio-ingegneri.

Il carapace modifica, integra, modella, cela, abbellisce, intriga.

Coloro a cui piace trasformare il corpo, per gioco o per altre necessità, avranno di che inventare e sbizzarrirsi. Visto il periodo io mi immagino maschere-carapace al carnevale di venezia e alle future feste in maschera. Alle sfilate avremo accessori fashion 3D. L’ esercito avrà soldati con esoscheletri personalizzati e potenzianti con design e materiali ottenuti da stampe 3D, le ortesi e le protesi esterne potranno potenziare i nostri sensi e migliorare le nostre capacità.

Attendo il primo Burqua-Carapace in 3D…. e vuoi vedere che una tradizione arcaica si rinnova…

See on Scoop.itSocial Media, Medici, Medicina e Stampa 3D

Pubblicato in Stampanti 3D | Contrassegnato , , | 1 commento

Centro di riabilitazione nutrizionale | Linee guida per l’identificazione delle frodi e delle ciarlatanerie nella cura del sovrappeso

Source: www.centrodiriabilitazionenutrizionale.it

Si, forse non è centratissimo per questo Blog eppure questo tipo di suggerimenti lo troviamo su mille e mille riviste, social, internet, sotto varie forme.

Mi sembra un bello spunto per pensare a quanti di noi sono attratti dal perdere peso in ogni modo e che, in questo gioco a demonizzare il sovrappeso, l’anoressia e tutto il corredo di informazioni e “siti civetta” trovano l’humus adatto.

Combattere l’anoressia sui social e coloro che ne tessono le lodi è un compito “sociale” … diffondete il concetto.

See on Scoop.itSocial Media, Medici, Medicina e Stampa 3D

Pubblicato in Pazienti e internet, Social Network | Contrassegnato , , , | Lascia un commento